CasaSana nasce nel 2001, come punto di riferimento per chi sente l'esigenza di vivere in un ambiente domestico, privo di sostanze inquinanti.

Sempre più spesso si sente parlare di "bioedilizia", molte delle quali a sproposito e con poca competenza; cerchiamo di fare chiarezza.

Per la bio edilizia deve essere l'uomo, la sua salute, la sua dignità ed il suo benessere spirituale, mentale e fisico destinatario dell'attività edilizia e non principalmente le considerazioni tecnico-economiche e architettoniche strutturali; se ciò fosse, l'architettura bio-ecoogica troverebbe applicazioni in ogni campo e momento dell'intervento edilizio.

Purtroppo, oggi, l'industrializzazione della produzione per l'ambiente "casa", ha causato la perdita di molte abilità e conoscenze, si è perso il contatto con l'ambiente naturale e si sono rotti quegli equilibri che regolavano il modo di edificare di derivazione artigianale, esperienze e conoscenze che si erano accumulate negli anni e che avevano dato dimostrazione di saggezza. Proprio per questo non bisogna stupirsi se è stato dimenticato l'essenziale in materia di costruzioni, cioè l'uomo che và ad abitare la costruzione.

Se il 90% del nostro tempo lo trascorriamo nell'ambiente della nostra casa o del posto di lavoro, non ci deve essere idifferente in quale modo tale ambiente è stato costruito.

L'architettura bioecologica definisce la casa come la nostra "terza pelle", dopo la pelle vera e i vestiti, questo per sottolineare la sua importanza.

Negli ultimi anni si stima che le nuove sostanze chimiche adottate per i componenti di una abitazione siano svariate migliaia, molte delle quali con dubbi effetti sulla salute.

Le abitazioni e i luoghi di lavoro di oggi sono malati, e spesso noi con loro. Infatti l'aria degli ambienti interni è variamente viziata da esalazioni tossiche, dannose per il nostro equilibrio e benessere psico-fisico.

I comuni materiali edilizi non traspirano, impedendo così lo scambio tra interno ed esterno dell'umidità e dei campi elettromagnetici naturali. Le case diventano un serbatotio di sostanze nocive e di rumori, incompatibili con una condizione di benessere.

I costi della bioedilizia sono di poco superiori a quella convenzionale, tale svantaggio è ampiamente ammortizzato dall'aumento di benessere che si crea nell'abitazione, dalla resa molto alta, dalla ridotta manutenzione e dalla consapevolezza che si è contribuito ad arginare l'inquinamento ambientale.

home

1
2

CasaSana - Corso Apulia n° 42 - Tricase (le) - telefax 0833/543936 - info@casasanabio.it